Nordic Walking

SCUOLA di NORDIC WALKING Progetti e corsi personalizzati su tutto il territorio nazionale

IL NORDIK WALKING sta velocemente conquistando tutto il mondo. Dalla Finlandia, dove è nato, all'Australia, dalla Cina agli Stati Uniti si contano in milioni i suoi praticanti. E' uno degli sport di maggior crescita in questo momento. ll Nordic Walking consiste nel camminare con dei bastoni appositamente sviluppati per questo sport.

Il Nordic Walking offre un modo facile, naturale e molto efficace per migliorare la propria condizione fisica, perdere peso e tonificare la muscolatura del corpo indipendentemente dall'età  o dalla preparazione fisica. In più è divertente, rilassante e poco costoso.

Nel Nordic Walking si utilizza circa 90% della muscolatura del corpo, senza sollecitare in modo eccessivo le articolazioni, con tutti i benefici che un allenamento così completo comporta. benessere, fitness e sport - ognuno trova il livello di pratica e gli esercizi adatti alla propria condizione fisica. Dalla camminata tranquilla e terapeutica ad un buon allenamento aerobico, fino agli esercizi specifici per gli atleti e gli sciatori che vogliono mantenere la preparazione anche durante la stagione estiva.

Il Nordic Walking può essere praticato ovunque: nei parchi, nei sentieri dei boschi, in campagna, in spiaggia o in montagna. Comunque, una salutare pratica giornaliera, anche per migliorare la propria tecnica, si può fare anche in città  utilizzando degli speciali gommini d'asfalto sulle punte dei bastoni.

SKS 2.0 offre la sua programmazione a privati e gruppi , coopera con enti ed associazioni. Sviluppa progetti in Toscana e su territorio nazionale in collaborazione con aziende e specialisti di specifiche patologie mediche.

  • SKS 2.0, NORIC WALKING E SALUTE

Un corretto insegnamento e di conseguenza una perfetta esecuzione della camminata con i bastoncini garantisce un miglioramento della salute intesa in senso generale.Supportati da diversi studi clinici, condotti in università del nord Europa, che hanno dimostrato come si avessero immediati vantaggi a molteplici distretti, i Trainer di SKS 2.0 hanno sviluppato una maggiore attenzione ad alcune branche della medicina dove il Nordic Walking potesse essere utile.

Il Nordic Walking potrebbe rappresentare in ambito sanitario, se eseguito in modo corretto, un momento particolarmente importante nel recupero e nella riabilitazione.Il suo modo di procedere, la sua attenzione ai particolari della camminata, che riporta al basale, cioè a come si DEVE camminare, permettono una “terapia” di sostegno a quei pazienti che colpiti da patologie diverse necessitano di un recupero fisico graduale e non traumatico.A differenza della corsa, seppur a bassa velocità, l’impatto sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale è praticamente nullo.La postura da tenere durante l’attività d NW permette un “non” carico o almeno solo quello fisiologico sulla colonna stessa.

Questi benefici risultano importanti anche sul metabolismo: un’ora di Nordic Walking garantisce un consumo calorico sovrapponibile alla stessa ora di corsa leggera, ma senza i traumatismi a cui accennavo sopra. Grazie a questa tipologia di camminata senza sforzo, è garantito un allenamento cardio perfetto anche per pazienti con importanti problematiche cardiovascolari.

Con un’importante World Drug Company abbiamo sviluppato un progetto per i pazienti diabetici che ha dato risultati molto incoraggiati. In questa tipologia di pazienti il controllo della glicemia riducendo le insulino resistenze. Abbiamo seguito donne in gravidanza che per problemi alla colonna, dovuti alla gravidanza stessa, ci sono state inviate da fisioterapisti con risultati sorprendenti. Dopo un ciclo di lezioni, dove abbiamo lavorato in particolare sul l’appoggio dei piedi, i problemi alla colonna, seppur non eliminati, sono stati drasticamente ridotti.

L’ultimo progetto nato è stato sviluppato con l’ Associazione ATTO (Associazione Toscana Trapianto di Organi). Si tratta di un progetto per le persone che hanno subito un trapianto di organi, tessuti e cellule staminali.Un progetto ambizioso non solo per noi insegnanti di Nordic Walking ma soprattutto per gli stessi pazienti sottoposti a varie tipologie di trapianto e coinvolti in prima persona. In questa loro attività di riabilitazione fisica e psicologica, sono seguiti costantemente da un professore di Scienze motorie e Fisiologia dell’esercizio che ha curato la parte di recupero motorio con la consulenza di medici competenti in Patologia d’organo e Scienza dell’alimentazione.

Il nostro coinvolgimento come istruttori di Nordic Walking, è stato ritenuto importante per facilitare proprio la fase di recupero: camminare con i bastoncini garantisce infatti un lavoro progressivo di tutti i muscoli e legamenti del nostro organismo, che implica un movimento naturale ma completo con intensità variabile, in modo da apportare benefici immediati ed un’attività fisica di tutto il nostro corpo. Un lavoro profondo fatto in scioltezza che nessun’altra disciplina amatoriale può dare. I risultati sono stati tangibili non solo dal punto di vista fisico ma anche sopratutto psicologico. Non più pazienti disabili ma uomini e donne recuperate come persone integre.